Magicnet Web Agency Bologna
Via Don Francesco Pasti 22 Funo Argelato BO 40050 IT
Mo,Tu,We,Th,Fr 09:00-17:30 €€€ +39 051 664 71 98
MagicNet FB Twitter Google+ Linkedin
Open Data magicnet OkBedAndBreakfast

L’Università degli studi di Bologna ha scelto MagicNet per lo sviluppo di un progetto sugli Open Data, dando incarico al titolare Massimo Selva di seguire in veste di Correlatore lo sviluppo della tesi “Teoria e Pratica degli Open Data - rassegna e implementazione di un portale web turistico”.

A Massimo e al team di Magic è stato quindi affidato l’operato dell’informatico Lorenzo Biagio Lanzarone, che si è concentrato operativamente sull’implementazione della piattaforma okbedandbreakfast.it, progetto firmato Magic per un contatto tra turisti e proprietari di B&B senza costi di intermediazione.

Migliorato e arricchito grazie al contributo di diverse figure professionali e realizzato con tecnologie di ultima generazione, OkBedAndBreakfast è stato sviluppato nel corso di nove anni tramite Drupal e perfezionato con l’utilizzo di quattro differenti linguaggi di programmazione (HTML, CSS, JavaScript e PHP).

Al momento il catalogo di OkBedAndBreakfast conta oltre 15.300 strutture e rappresenta un progetto compiuto ma in continua evoluzione, sensibile ai perfezionamenti che l’utilizzo delle risorse offerte dai Dati Aperti e le relative possibilità di implementazione forniranno nell’arco dei prossimi tempi. Basti pensare non solo ai tanti contributi professionali che ne hanno segnato la crescita, e di cui l’apporto di Lorenzo rappresenta l’ultimo in ordine cronologico, ma anche ai tanti cambi di rotta che ne hanno modificato la struttura in quest’ultima sessione operativa.

Sotto la guida del team di Magic, Lorenzo ha infatti individuato i Dati Aperti di interesse, ed è poi passato all’implementazione vera e propria, tutt’altro che lineare: se in un primo momento si era pensato di utilizzare Google Maps per far sì che l’utente individuasse su una porzione di mappa le strutture ricettive presenti, i luoghi di interesse circostanti e la distanza tra questi e la struttura prescelta, dopo il cambio di politiche annunciato da Big G, che ha introdotto limitazioni e funzionalità a pagamento, si è optato per l’utilizzo dei dati offerti da OpenStreetMap.

Allo stesso modo, dopo aver valutato l’inserimento di dati Istat e averne constatato la lentezza di caricamento, si è deciso di lasciare il codice commentato nella speranza che in futuro il portale Linked Open Data di Istat, oggi in versione sperimentale, migliori in velocità. Alle mappe interattive di OkBedAndBreakfast si aggiungeranno quindi nel tempo altre funzionalità, sempre offerte dall’elaborazione e dall’implementazione di Dati Aperti.

Dalla ricerca scientifica al marketing mirato, gli Open Data rappresentano una risorsa estremamente preziosa.


Non perdetevi il case study tecnico e se volete capire meglio di cosa si tratta, conoscere la distinzione tra Dati Aperti da 1 a 5 stelle o valutare pro e contro di Download e API, vi rimandiamo alla mini-guida 7 Tips dedicata.

Se invece avete in mente lo sviluppo di un portale o di qualche progetto che richiede l’implementazione di Open Data, lo staff di MagicNet è sempre a vostra disposizione. Contattaci

Contattaci
5 Dicembre 2018